LEI CI CREDE

Anche se ha dell’incredibile uno dei personaggi più discutibili del berlusconismo, la pasionaria del Billionaire Daniela Santanchè ha lanciato la sua possibile candidatura a Palazzo Chigi. L’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, con delega all’attuazione del programma ( mai incarico fu più inutile quanto improbabile) che si muove nei meandri della politica con la stessa eleganza con cui un elefante si muoverebbe in un negozio di cristalli aspetterebbe soltanto l’investitura del suo partito (o meglio del suo Popolo), per iniziare la sua lunga marcia verso le elezioni politiche del 2013. Colei che oscilla tra le posizioni politiche di Marine Le Pen in Francia e dei Tea Party in America ( tutte opzioni perdenti nei paesi dove sono state presentate) , approfittando del caos che domina il centrodestra, e della debolezza della segreteria di Angelino Alfano ha annunciato la propria disponibilità a candidarsi, sperando di attirare su di se le grazie di Silvio Berlusconi e degli altri alti papaveri del Pdl. Per ora però alla possibilità di vedere tempestate le città italiane con i cartelloni 6×3 con la scritta “Daniela for president ” sembra crederci soltanto Daniela e qualche giornalista del Giornale di Paolo Berlusconi da mesi sponsor ufficiale degli estremismi della fondatrice di Visibilia. La stessa Santanchè che nel 2008 correva per la stessa carica tra le fila della Destra di Storace e diceva di Berlusconi «non ha rispetto per le donne, lo dimostra la sua vita», del resto «ci vede solo orizzontali» e «ha sempre utilizzato le donne come il predellino della sua Mercedes», al punto che «è ossessionato da me, ma tanto non gliela do», ieri ha dichiarato al Corriere della Sera : « Ripeto: per me, il candidato premier dovrebbe essere il Cavaliere. Perché con lui potremmo essere ancora vincenti. Detto questo, io mi fido così tanto di lui che se poi, al posto suo, indicasse come candidato pizza e fichi, io mi terrei pure pizza e fichi… Tutto questo, naturalmente, se il partito non deciderà invece il percorso delle primarie. A quel punto, ma solo a quel punto, sì, io mi candiderei».
Certo è che se gli italiani dovessero scegliere tra l’ Hilender immortale Silvio Berlusconi, Daniela Santanchè o Signor Pizza e Fichi ( forse il più presentabile dei tre) ecco spiegate le ragioni del successo di Beppe Grillo e del suo movimento. Se continuano così la corsa verso il parlamento e forse verso altre mete più importanti del Movimento 5 stelle sarà sempre più in discesa.
La possibile premiership della socia di Briatore non impensierisce più di tanto, le possibilità che venga nominata Presidente del Consiglio sono pari a zero . Il vero dramma del centrodestra italiano ( che in uno schema bipolare dovrebbe contendersi con il centrosinistra il governo del paese) risiede nel dar libero sfogo a tutti i personaggi e personaggetti che il Berlusconismo ha creato negli ultimi anni e di cui la Santanchè è uno degli esempi più mirabili ( ed inquietanti).
Il problema non è che la Daniela creda veramente nella possibilità di diventare premier, in un regime democratico ognuno potenzialmente può aspirare a qualsiasi carica, il vero problema è che il PDL glielo faccia credere o peggio ancora sia convinto che i propri elettori siano disposti a votarla. Quando potrebbe scegliere benissimo “pizza e fichi”.

About these ads
Comments
One Response to “LEI CI CREDE”
  1. Che da un terremoto politico come sono state le elezioni in Italia e in Europa (L’Europa al voto e il suo futuro) il maggior partito della destra italiana sappia produrre soltanto i versacci della Santanché dovrebbe preoccupare tutti, anche gli elettori di sinistra. Speriamo davvero nel trionfo di Pizza&Fichi, a questo punto…

Che ne pensi ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Unisciti agli altri 74 follower

  • DISCLAIMER

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L'autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l'autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 74 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: