Chi è Gianroberto Casaleggio?

casal1

Ogni volta che si pensa a Grillo e al suo blog, la mente corre a Gianroberto Casaleggio, consulente , e secondo alcuni vero ideatore e deus ex machina del MoVimento 5 stelle.

Sarebbe lui che su internet compare come il fondatore della Casaleggio Associati ( azienda specializzata in strategie di rete), il direttore dell’orchestra di quello che sui quotidiani e’ conosciuto come grillismo.

Sembra che non ci sia post, presa di posizione o polemica sollevata ad arte che Beppe Grillo non concordi prima con Gianroberto Casaleggio, maestro d’immagine e di comunicazione, già manager di successo ( è stato tra l’altro nel consiglio di amministrazione di Lottomatica e della Olivetti), scrittore di saggi sul web, ex curatore del sito dell’Italia dei valori, ed inoltre secondo i detrattori fautore delle epurazioni e delle scomuniche che ciclicamente avvengono all’interno del M5stelle, all’indirizzo di coloro che non accettano pienamente il verbo del fondatore del partito.

Intorno a Casaleggio si e’ creata un’aura di mistero, fomentata più dalle notizie che non si conoscono rispetto a quelle che si sanno sul personaggio. Come e’ possibile che il movimento che i sondaggi attestano al 18% ( anche se ultimamente viene registrata anche la sua battuta di arresto ) e forse potrebbe diventare il secondo partito italiano si regga su una figura di cui si sa poco o quasi nulla, le cui intenzioni politiche rimangono opache? Quale è il vero ruolo della Casaleggio Associati, nella proposta politica di Grillo ? E’ mai possibile che il fondatore “ufficiale” del M5S non dica nulla sul suo ghost writer, che ha tanti interessi nel prodotto che ha creato e che ha fatto del suo blog una sorta di bancarella virtuale con tutti i libri e dvd che propone ai suoi assidui e numerosi lettori?

Quali interessi economici , politici, o di altra natura intercorrono tra Grillo e Casaleggio? E’ ora che qualcuno all’interno del M5s parli chiaramente( e chi se non il suo presunto leader) soprattutto per rispetto ai milioni di simpatizzanti che alle prossime elezioni potrebbero votarlo.

La democrazia è prima di tutto trasparenza. Prima di voler rifondare la repubblica, di voler mandare a casa i politici inquisiti, prima di voler mettere dei tetti ai compensi dei dirigenti pubblici e voler far piazza pulita del sistema dei partiti che hanno retto l’Italia negli ultimi 60 anni bisogna sapere chi c’è dietro coloro che portano avanti questa ( legittima) battaglia politica.

Se Gianroberto Casaleggio è più di un consulente di Grillo è giusto che lo dichiari apertamente, in maniera tale che sia anche lui il referente con cui dialogare e discutere delle iniziative del movimento, nel caso anche confrontandosi e scontrandosi. Non è pensabile che nel partito che predica discontinuità con il passato ci sia un’anima grigia, sconosciuta ai più, che manovra i pensieri e le pedine da dietro le quinte.

Se leggo un post sul sito di Grillo devo sapere se lo ha scritto Beppe, Gianroberto o tutti e due, e quanto c’e’ di uno e dell’altro in ciascun intervento. Anche Berlusconi nella sua carriera politica ha letto in Parlamento discorsi scritti per lui da Giuliano Ferrara, ma il pensiero politico dell’Elefantino era (ed e’) noto anche perche’ dirige un giornale, considerato fucina del pensiero del centrodestra italico.

Casaleggio invece, chi e’? Cosa fa? Cosa vuole? E soprattutto dove vuole portare il principale partito della futura opposizione italiana?

Per esempio secondo il Fatto quotidiano il cervello ( e la penna) che c’e’ dietro il M5stelle avrebbe avuto in passato simpatie leghiste. Quindi dietro le parole scritte e dette da Grillo contro la semplificazione delle procedure di cittadinanza degli immigrati e contro un diritto improntato sullo ius soli c’è l’ex leghista Casaleggio o il fondatore del M5s? Nel suo ultimo post di risposta a Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo che a Bologna tra l’altro ha detto

“Grillo è un classico fenomeno di protesta che non mi pare né molto democratico, né molto trasparente. Non ha uno statuto per il suo movimento. Non si sa come lavora.”

Grillo ha rilanciato la sua idea di un referendum sull’euro da fare al più presto ed ha scritto:

“In quanto all’euro, non ho detto che bisogna uscirne, non voglio arrogarmi una decisione così importante, ho proposto invece che siano gli italiani attraverso un referendum a decidere.”

Come è possibile che questa proposta coincida pedissequamente con l’iniziativa leghista già annunciata da Maroni lo scorso 16 agosto con queste parole:

“A fine agosto presenteremo in Cassazione una proposta di legge di iniziativa popolare per abbinare alle politiche del 2013 un referendum consultivo nel quali i cittadini italiani possano esprimersi sull’euro”.

Il movimento 5 stelle sta diventando un propaggine della Lega Nord, o e’ solo una sensazione che traspare dal blog piu’ letto d’Italia ? Chi e’ che puo’ dare una risposta? E soprattutto la domanda va posta a Grillo o al suo “consigliere” Casaleggio?

Tra i due, chi comanda chi?

About these ads
Comments
4 Responses to “Chi è Gianroberto Casaleggio?”
  1. Fabio scrive:

    E’ evidente che Gianroberto Casaleggio non trova di grande interesse frequentare i salotti della televisione italiana e a fare a gara a chi urla più forte. Vi pare così assurdo, eh?
    Un’aura di mistero che sta facendo impazzire in tanti. In particolare i giornalisti che sono abituati ad avere a che fare con i politici nostrani. Anche Casaleggio avrà scheletri nell’armadio o misteriose relazioni?
    E invece niente! Nonostante i tanti sforzi per cercare di attribuirgli legami con massoneria, poteri forti, ecc.
    Incredibile, Casaleggio è una persona perbene? Allora cosa centra con il mondo della politica?

    In ogni caso Casaleggio ha cercato di soddisfare le curiosità sulla sua persona attraverso una chiara ed esaustiva lettera al Corriere della Sera:
    http://www.corriere.it/politica/12_maggio_30/casaleggio-regole-mov-5-stelle_9e8eca9c-aa1a-11e1-8196-b3ccb09a7f99.shtml

    ciao,
    Fabio

    • micheledisalvo scrive:

      Chiara ed esaustiva???
      beh a saper leggere si,…
      gli ho dedicato un capitoletto a quella letterina…
      so che non scaricherai l’ebook… figurati…
      una inchiesta indipendente per informarti…
      ma se mi dai la tua mail ti mando il capitolo!!!

  2. vi ho seguiti per un po’ forse perchè il panorama italiano lascia molto a desiderare ed essendo sempre in conflitto tra l’essere intimamente anarchica e rispettosa delle istituzioni pensavo che ciò che voi dite potrebbe migliorare la società civile, vi ho seguiti per via del comitato no tav al quale grillo ha dedicato la sua attenzione per qualche periodo, quando però ho scritto un commento a mio parere giusto nei vostri confronti non l’avete mandato, poi mi sono letta il programma del movimento 5 stelle e l’ho trovato molto soft rispetto a ciò che diceva grillo in piazza qualche anno fa e così se 2 2 fanno ancora quattro non c’è da scomodare i bilderberg, basta aprire gli occhi, come sempre ci insegnava grillo sul blog e dal quale abbiamo imparato a saltellare qua e là trovando informazioni per avere una certa soggettiva obbiettività, vi faccio un esempio: in concomitanza con le commemorazioni “dal popolo”, quelle vere per v. arrigoni, venina proposto in alto a destra del blog e in basso in barra centrale su tze-tze la pubblicità di un viaggio visita israele, ecco ho trovato la contraddizione e il pessimo gusto, davvero pessimo. Mi dispiace ma resto comunque Anarchica, ne vale la pena perchè non ci si vende così sottilmente neanche per delle buone idee se esse non sono davvero buone a lungo termine, ma da voi già stanno vacillando e non me l’ha detto il massone che abita qui sotto di me, semplicemente le vostre buone idee e i giusti propositi sono andati cronologicamente scemando da ciò che ho seguito. Mi piace ragionare sulla realtà e confrontarmi con gente umile che ha passato la vita a credere ciò che gli hanno fatto credere e sapete cosa mi dice questa gente che ormai ne ha viste di tutti i colori e a noi di 50 anni ha dato un futuro che i vostri, quelli a cui vi appoggiate ci hanno tolto? IO NON VOTO PIU’ dicono questo perchè in fondo ci siamo sempre accorti che dietro qualcuno non ci dev’essere per forza qualcun altro ma ci sono sempre e comunque i SOLDI.

Che ne pensi ?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Unisciti agli altri 74 follower

  • DISCLAIMER

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L'autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l'autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 74 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: