Libero ed Il Giornale spiazzati dalla manovra “lacrime e sangue”

I

Delusione, rabbia, senso di impotenza sono questi I sentimenti che trasudano dalle pagine dei principali giornali italiani che fanno riferimento al centrodestra italiano. Hanno passato giorni mesi ed anni, raccontando che Berlusconi era il minore dei mali possibili. Il Cavaliere pur avvallando leggi vergogna e promuovendo riforme inesistenti rappresentava il meglio che gli italian potessero … Continua a leggere

La caduta degli idoli: il Cavaliere mette le mani nelle tasche degli italiani.

silvio-berlusconi-meno-tasse

Ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato la manovra da 45,5 miliardi di euro ripartiti in due anni che dovrebbe portare al pareggio di bilancio nel 2013. Il segno di forte discontinuità che chiedeva l’Europa è finalmente arrivato. Come ci si poteva aspettare un vespaio di polemiche si è sollevato sul governo dopo l’approvazione del … Continua a leggere

Ferragosto a Palazzo Chigi

2

Un consiglio dei ministri straordianrio si terra’ tra il 16 ed il 18 agosto per varare i provvedimenti anticrisi. E’ quello che ieri Silvio Berlusconi ha annunciato durante l’incontro con le parti sociali. La maggioranza pero’ ancora non ha tolto il velo di mistero su cosa verra’ insertito in quel decreto che dovra’ rappresentare il … Continua a leggere

Che credibilita’ hanno?

1

Sono tempi di crisi e di incertezza. Gli scossoni che fanno tremare le piazze finanziare, fanno presagire il peggio, non si conosce fino a che punto l’instabilità di questi giorni intaccherà l’economia reale degli stati. Ancora non si conosce il numero di persone che perderanno il proprio posto di lavoro, i propri risparmi e le … Continua a leggere

Angelino Alfano il nuovo che sa di vecchio.

Davanti ai delegati convenuti all’auditorium della Conciliazione, Alfano è stato nominato primo segretario del Pdl. L’applausometro infatti ha segnato picchi mai visti quando i coordinatori del movimento hanno pronunciato su indicazione del presidente il nome del politico agrigentino. Non le primarie, non un congresso non il popolo che rimane solo stampato sul simbolo del partito … Continua a leggere

La maggioranza degli assenti ed il governo dei paghero’

Ieri la maggioranza è andata sotto sulla votazione per l’articolo 1 della legge comunitaria, un passo falso che potrebbe costare molto caro alle truppe berlusconiane, che sono compatte in aula solamente per votare la fiducia al governo, per far passare le leggi ad personam, i vari conflitti di attribuzione, processi breve e leggi bavaglio ma … Continua a leggere

Di Pietro segna un gol e subito dopo fa autorete.

INTERCETTAZIONI: DI PIETRO, BERLUSCONI MAGNACCIA PER VELINE

Le ultime esternazioni di Di Pietro hanno fatto molto discutere fuori e dentro il suo partito. Durante la discussione sulle comunicazioni del Presidente del Consiglio, avvenuta la settimana scorsa alla Camera dei Deputati il leader dell’Italia dei Valori ha tenuto un discorso molto critico nei confronti del partito democratico e dei partiti di opposizione. Ha … Continua a leggere

Minoranza nel paese, maggioranza in Parlamento

parlamento

Ieri mentre il Governo alla Camera dei deputati otteneva la fiducia sul decreto sviluppo, Berlusconi al Senato riferiva sulla composizione della maggioranza dopo l’entrata dei Responsabili. A Montecitorio il governo ha ottenuto 317 voti contro i 293 dell’opposizione, mentre al Senato dopo il discorso del premier il pdl tributava una standing ovation al proprio leader. … Continua a leggere

Prima che sia troppo tardi.

Ormai sembra certo, che sia tra 2 settimane o tra sei mesi il governo Berlusconi è finito. Le tenteranno tutte, per tirare a campare. Incardineranno la riforma della giustizia, dibatteranno sulla riforma fiscale, parleranno di portare i ministeri al nord. Produrranno parole, pensieri e pagine di giornali ma solo per allungarsi la vita politica. Fino … Continua a leggere

Il referendum abroga Berlusconi

referendum_badge

Quello che è avvenuto ieri è qualcosa di grande, di irripetibile, è successo uno di quegli eventi che accadono ciclicamente, dando una scossa alla storia dei paesi e dei popoli. Gli italiani, affermando il loro si ai referendum, hanno detto no all’arroganza di Berlusconi e di Bossi. Hanno scandito un netto no al piano energetico … Continua a leggere

vota 4 sì

image

Il Nucleare è contro l’uomo, l’Acqua è un bene comune, la Legge è uguale per tutti. Sperando che il quorum sarà raggiunto, votiamo 4 sì

Gli italiani non lo vogliono più

B

Lo ha lasciato prima la seconda moglie Veronica Lario, poi Gianfranco Fini, la settimana scorsa i milanesi e tra un po’ lo abbandonerà anche Bossi. Il Cavaliere è disperato perché è sempre più solo. Sono lontani i tempi in cui era l’italiano più in vista e più adorato, quello che faceva schizzare l’ audience delle … Continua a leggere

La Lega di Bossi sull’orlo di una crisi di nervi

LEGA PARLAMENTO DEL NORD

E’ inusuale vedere un partito risoluto e deciso spesso spavaldo, frastornato e confuso. E’ la Lega di questi giorni post elettorali. In tutti i comuni con più di 15000 abitanti è in forte calo, ha lasciato sul campo quasi un terzo dei consensi passando dal 15,1 al 10,7. A Varese capitale del leghismo il sindaco … Continua a leggere

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Unisciti agli altri 74 follower

  • DISCLAIMER

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L'autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l'autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 74 follower