Italia-Germania, vince la retorica. Buona per una volta

ermanno-scervino

Sono esplose le piazze italiane, le penne dei commentatori ed i siti internet. Quello che è successo la notte del 28 giugno non è facile che accada tutti i giorni. La vittoria della nazionale di Prandelli, ed il successo ottenuto dal governo italiano al consiglio europeo di giovedì scorso erano due risultati difficili da ottenere, … Continua a leggere

Forza Prandelli , Forza Monti. L’Italia si gioca tutto.

italia

Sono giorni cruciali per l’Italia. Sia per l’Europeo di calcio, sia per quanto riguarda il ruolo del nostro paese nel nuovo assetto che assumera’ il vecchio continente dopo il consiglio Europeo di giovedi’ e venerdi’ prossimi. Il destino ( per chi ci crede ) ha voluto che la controparte da affrontare sia in entrambi i … Continua a leggere

La Merkel affossa l’europa. E’ tempo che il popolo europeo si muova.

Merkel-Papandreou meeting

Basta leggere gli editoriali ed i commenti di autorevoli giornali finanziari fuori e dentro l’area Euro, per capire essenzialmente due cose: la prima e’ che l’Europa vive una crisi profonda mai sperimentata prima la seconda e’ che questo punto di svolta dovrebbe essere governato dalla leadership tedesca che purtroppo si limita alla salvaguardia esclusiva dei … Continua a leggere

Il rigore perde anche in Germania

Dopo i risultati elettorali di Francia e Grecia anche quelli che provengono dalla più grande regione federale tedesca il Reno-Westfalia costituiscono un terremoto politico che farà sentire le proprie scosse nei giorni e nei mesi a venire. Secondo le proiezioni basate sugli exit poll delle tv Ard e Zdf di solito molto precise, dopo il … Continua a leggere

In Europa (strane) convergenze parallele.

sarzoky_merkel

La campagna elettorale per le presidenziali francesi si gioca anche sulla morfologia che dovrà assumere l’Europa nei prossimi decenni. Da una parte Nicolas Sarkozy che per stabilizzare finanziariamente il continente appoggia o meglio non contrasta, la posizione di Angela Merkel fatta principalmente di austerita’ , strettissimi vincoli di bilancio e sacrifici, dall’altra François Hollande (nella … Continua a leggere

Merkel e Sarkozy ridevano di Berlusconi. Non dell’ Italia.

sarzoky_merkel

La scena di Merkel e Sarkozy che ridono appena un giornalista pone una domanda sul premier italiano, ha fatto il giro del mondo e rimarra’ negli annali della vergogna patria. Come il cucu’, come le corna durante lo scatto di una foto ufficiale. Sia chiaro pero’, i due capi di stato dell’asse franco tedesco non … Continua a leggere

  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Unisciti agli altri 74 follower

  • DISCLAIMER

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Lo stesso per i siti che forniscono dei link alle risorse qui contenute. Il fatto che questo blog fornisca questi collegamenti non implica una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L'autore del blog si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio commenti che risultino offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Inoltre, l'autore non è in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 74 follower